ImmagineQuando la bilancia non basta!

E’ importante conoscere la propria composizione corporea perchè il peso che leggiamo sulla bilancia esprime la massa corporea come insieme della massa grassa, dei muscoli, delle ossa e dell’acqua. 
Pensare quindi che la variazione di peso riscontrato sulla bilancia corrisponda necessariamente ad una variazione della nostra massa adiposa è sicuramente sbagliato.

L’esame tramite bioimpedenziometria può essere utile agli sportivi, a chi deve perdere peso, a chi è normopeso e vuole conoscere se ha un eccesso di massa grassa. Può essere utile alle persone che pensano di “essere grasse” e si ostinano a seguire regimi dietetici restrittivi.

Questo esame “smonta” le false credenze sul proprio presunto eccesso di grasso e aiuta a vedersi in maniera piu’ oggettiva. Può capitare allo stesso modo che persone apparentemente “magre” abbiano un eccesso di massa grassa dovuto ad un prolungato stile alimentare scorretto.

Con l’impedenziometria si ottiene la stima del metabolismo a riposo e grazie a questo risultato si può valutare precisamente con quante calorie il corpo riesce a dimagrire e quante calorie occorrono per mantenere il peso corporeo a lungo termine.

E’consigliabile controllare la composizione corporea ad intervalli regolari, così come sarebbe opportuno fare per altri parametri quali la colesterolemia,i trigliceridi,la glicemia e la pressione.

ELETTRODI